mercoledì 15 agosto 2018

SISTEMA IMPRESA

29-01-2018

F.A.I. Trasporto Persone- assemblea annuale soci

Alfonso Riva rieletto presidente




BUSTO ARSIZIO - Si è tenuta sabato 27 gennaio l’annuale assemblea soci della FAI - Federazione Autonoleggiatori Italiani Trasporto Persone. Un momento di incontro tra tutti i soci per fare il punto della situazione dei comparti Auto e Bus e per votare gli organi di rappresentanza.

Nell’ambito dell’assemblea molto partecipata è stato eletto per il secondo mandato il Presidente Alfonso Riva che, nel suo discorso iniziale, non ha mancato di rimarcare la necessità di ripensare le regole del settore mobilità e di fare chiarezza su diritti e doveri, ad esempio, di Taxi e NCC.

«La legge che regola il settore della mobilità non di linea, taxi e Ncc è obsoleta. Da parecchi anni che abbiamo proposto un revisione di legge al ministero che fino ad ora non ha trovato riscontro. Ultimamente abbiamo suggerito, dietro richiesta del MiT e del Mise, alcune modifiche al testo del ddl proposto dai 2 ministeri e continuiamo a spingere la nostra proposta di revisione per la scrittura di una nuova legge. Siamo aperti al confronto anche con i tassisti, infatti pensiamo che una legge buona possa nascere solo se proposta da entrambe le categorie».  

 

Riva poi ha fatto il punto sugli obiettivi raggiunti in questi anni di mandato e sulle prospettive future:

«Il rapporto con la confederazione Sistema Impresa a cui aderiamo ha portato ad ottimi risultati. Far parte di una confederazione nazione rappresentativa ci consente di avare maggiori possibilità di far sentire la nostra voce e ci agevola nel fondamentale rapporto con le istituzioni se vogliamo davvero far valere le nostre istanze».

 

Riva ha infine invitato il presidente di Sistema Impresa Berlino Tazza a salutare i soci. «Su invito del presidente Riva intervengo molto volentieri all’assemblea della FAI. Come ogni anno l’assemblea è molto partecipata segno che la FAI ha ben operato a favore dei soci tenendovi aggiornati, tutelando  i vostri interessi proponendo soluzioni e lottando con le istituzioni per garantire a voi operatori le migliori condizioni di lavoro anche con soluzioni moderne di procacciamento di servizi. Un settore quello dei trasporti in cui non è facile agire come associazione e in cui non è facile operare come NCC.  L'ingresso di nuovi servizi a forte contenuto tecnologico hanno modificato radicalmente il funzionamento del settore e reso obsoleto il quadro normativo attuale  fermo al 1992. È necessario un intervento normativo volto a migliorare la qualità generale del servizio al cliente e finalizzato a ridurre i maggiori vincoli di esercizio degli NCC. Purtroppo in questi anni abbiamo visto solo proroghe nella peggiore  tradizione italiana, ovvero quella che per non scontentare qualcuno,  lascia tutti nell’indeterminatezza, senza chiari e definitivi indirizzi per il futuro di importanti operatori della mobilità. La buona notizia è che dal 4 marzo in poi ci verrà data un altra possibilità, ci sarà un nuovo governo al quale indirizzare con forza le vostre istanze e Sistema Impresa rinnova la propria disponibilità per lavorare a fianco di FAI nell’interlocuzione con le istituzioni nazionali e regionali e per mettere a vostra disposizione migliori condizioni per l’accesso al credito e per qualificare la vostra professionalità con la formazione continua.  Saranno anni impegnativi ma sono certo che la FAI e i suoi rappresentanti siano all’altezza delle sfide che vi attendono».

 




ALTRE IMMAGINI

F.A.I. Trasporto Persone- assemblea annuale soci

ALLEGATI

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi