martedì 17 luglio 2018

SISTEMA IMPRESA

23-03-2018

«L'internazionalizzazione è la scelta strategica per le imprese del futuro»

Parla Paolo Caresana, presidente di Lodi Export, il terzo consorzio lombardo per numero di imprese aderenti attivo sui mercati internazionali : «Facilitiamo alle imprese la via dell’export, forniamo consulenza, formazione e servizi. L’eccellenza dei




LODI  - L’ingresso di Sistema Impresa - Lombardia nel Consiglio Direttivo di Lodi Export è stata un’occasione per vivere ancora più da vicino il consorzio e la sua attività. «Una collaborazione importante che consentirà alle nostre imprese di avere un’opportunità in più. I servizi di Lodi Export sono fondamentali per le aziende già attive all’estero che vogliono ottimizzare la loro competitività e per quelle che aspirano a far conoscere i propri prodotti sui mercati esteri e decidono di investire nell’internazionalizzazione. Siamo orgogliosi di entrarne a far parte» ha commentato Umberto Pirelli, presidente di Fidicom che rappresenterà Sistema Impresa Lombardia nel consiglio direttivo di Lodi Export nel triennio  2018-2020.

 

Lodi Export è una realtà che vanta 41 anni di esperienza nel campo dell’internazionalizzazione delle imprese. Una realtà nata nel 1977 da un gruppo di imprenditori lodigiani e che nel tempo, ha allargato la sua mission ad un bacino di utenza sempre più vasto, tanto da diventare il terzo consorzio lombardo per numero di imprese aderenti  attivo sui mercati internazionali. Lodi Export ha sede presso il parco tecnologico padano in via Einstein a Lodi. Ne abbiamo parlato con il Presidente, Paolo Ceresana.

 

«Lodi export è un consorzio ben radicato sul territorio. Oggi conta circa 90 imprese direttamente associate e oltre 250 non direttamente associate ma che possono usufruire dei servizi che offriamo. Le imprese che si avvalgono stabilmente della collaborazione di Lodi Export assommano ad oltre un miliardo di fatturato consolidato, di cui circa la metà conseguito sui mercati esteri e a più di 3.000 dipendenti. I principali settori rappresentati sono: meccanica (15%), agricoltura (10%), servizi (10%), carta (5%), materie plastiche (5%), meccanotronica (10%) , chimica (5%) , alimentare (29%), prodotti di metallo (5%), abbigliamento (1%) e arredamento/edilizia (5%)»

 

Quali sono i servizi offerti alle imprese che si rivolgono a voi?

Lodi Export aiuta le aziende italiane nella ricerca di partner esteri, organizza incontri d’affari con operatori stranieri e supporta la partecipazione alle fiere internazionali. Il lavoro di consulenza e di formazione alle aziende è una parte imprescindibile del progetto di internazionalizzazione.  

Il desiderio delle imprese italiane di esportare le loro eccellenze è forte ma non sempre alla qualità del prodotto corrisponde l’adeguata preparazione all’export. È compito di Lodi Export consigliare percorsi adeguati e accompagnare le imprese passo a passo nel processo.

 

I punti di forza di Lodi Export.

In primo luogo, la concretezza. Il nostro ruolo è quello dei facilitatori. Dobbiamo mettere l’impresa  nella condizione di esportare i propri prodotti nel minor tempo possibile con un percorso personalizzato che passa , se necessario, anche sulla formazione/informazione.

In secondo luogo, il dialogo con i nostri soci. Capire le esigenze delle imprese e creare progetti di sviluppo su misura e adeguati  è imprescindibile. Nel dialogo rientra anche la collaborazione preziosa che abbiamo con alcuni enti ed associazioni partner, tra cui Sistema Impresa Lombardia. Avere associazioni che comunicano costantemente con le imprese e le esigenze dei territori ci consente coprire i reali fabbisogni, spesso specifici di intere aree. In quest’ottica e in collaborazione proprio con le associazioni di categoria, organizziamo incontri pratici e concreti, rivolti agli imprenditori. Momenti formativi intensivi in cui trattiamo tematiche sia direttamente legate al tema dell’internazionalizzazione sia temi più spiccatamente dedicati al business (valorizzazione delle risorse umane,  strategie di storytelling, innovazione e negoziazione).

 

In quest’ottica nasce la sinergia con Sistema Impresa - Lombardia.

Conoscono da tempo i vertici del sistema associativo e la sua rappresentatività sul territorio. Sono quindi convinto che la collaborazione con Sistema Impresa – Lombardia e l’ingresso di Pirelli nel consiglio direttivo porterà buoni frutti.

Lodi Export cercherà di cogliere con ancora maggiore sensibilità le istanze di alcuni territori che, grazie al sistema associativo, avremo modo di conoscere più da vicino.

 

In Italia l’export va bene anche se il numero di imprese che esportano resta  basso rispetto alla media europea.

Questo è vero in parte. Alcune imprese esportano inconsapevolmente, producono beni di eccellenza ma non sono strutturate per esportare direttamente. Vendono i loro prodotti ad alcuni distributori che a loro volta esportano. Ciò mi fa dire che il dato sia sfalsato.

Certo è che oggi esportare non è semplice. Ci è capitato di conoscere imprese produttrici di eccellenze tuttavia abbiamo consigliato loro di aspettare ad attivarsi sui mercati esteri e colmare i gap legati al tema dell’internazionalizzazione.  L’eccellenza dei prodotti italiani è indiscutibile. L’Italia è costellata di centinaia di micro, piccole e medie imprese poco conosciute che producono qualità estrema. Il nostro obiettivo è quello di sostenerle affinché i loro prodotti possano entrare nei mercati internazionali e accrescere così il prestigio del Made in Italy e l’intera economia del Paese.

 

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi