martedì 22 gennaio 2019

SISTEMA IMPRESA

03-12-2018

Fatturazione elettronica: dal 2019 è obbligatoria

E’ iniziato il conto alla rovescia all’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione tra privati, provvedimento che dall’1 gennaio 2019 stravolgerà la vita degli imprenditori italiani




Dal primo gennaio 2019 entrerà in vigore la fatturazione elettronica, un nuovo sistema informatico per gestire le fatture.

Il nuovo sistema è stato pensato per rendere più agevole la gestione delle fatture sia per chi le emette sia per chi le riceve.

Il passaggio alla fatturazione elettronica prevede regole ed eccezioni.

Meglio chiedere l’aiuto di un commercialista, della propria associazione di categoria o frequentare un workshop che ne spiega funzionamento e modalità di utilizzo.

A questo proposito venerdì 30 novembre e sabato 1 dicembre, presso il Polo Universitario a Lodi, Sistema Impresa Lodi e Cremona hanno organizzato una giornata informativa gratuita dedicata proprio al tema.

Proviamo a fare un po’ di chiarezza

 

A cosa serve la fatturazione elettronica?
Essenzialmente a rendere più agevole la raccolta, l’archiviazione e la consultazione delle fatture.

Con questo nuovo sistema tutte le fatture emesse o ricevute saranno realizzate con lo stesso formato.

Una volta emesse, le fatture saranno automaticamente recapitate al destinatario da un sistema dell’Agenzia delle entrate, il cosiddetto SDI o “sistema di interscambio”.

Contemporaneamente le fatture saranno automaticamente archiviate nello stesso spazio online.

 

Chi deve ricorrere alla fatturazione elettronica?
Non tutti sono obbligati a dotarsi degli strumenti per emettere o ricevere fatture elettroniche.

La principale categoria esclusa dall’obbligo di fatturazione elettronica è quella dei professionisti che si trovano nel regime dei minimi/forfettario.

Tutti gli altri saranno invece obbligati a ricorrere al nuovo sistema.

 

Come funziona?
Per compilare la fattura elettronica:

  • si possono usare gratuitamente il sito, l’app o un software dell’Agenzia delle entrate. Per avere accesso a questi servizi è necessario registrarsi e lo si può fare in diversi modi: usando il sistema SPID, il sistema pubblico di identità digitale, oppure con una carta dei servizi oppure con le credenziali di accesso alla piattaforma Fisconline dell’Agenzia delle entrate Una volta entrati con queste credenziali potrete utilizzare i sistemi di compilazione, archiviazione e gestione delle fatture inclusi nel sistema dell’Agenzia delle entrate
  • si possono utilizzare piattaforme private a pagamento.

Una volta compilata la fattura con tutti i dati attraverso il sistema scelto sarà possibile inviarla al Sistema di interscambio, che provvederà a farla arrivare al destinatario.

 

Per qualsiasi domanda gli uffici di Sistema Impresa sono a disposizione per fornire ulteriori informazioni.

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi