giovedì 09 aprile 2020

SISTEMA IMPRESA

28-11-2019

Il presidente di Federpol Luciano Tommaso Ponzi entra a far parte dell’assemblea del Fondo Formazienda

Ponzi: «La buona formazione è decisiva per la crescita delle agenzie di investigazione»




Si rafforza l’alleanza tra Federpol e Sistema Impresa. Luciano Tommaso Ponzi, presidente di Federpol (Federazione Italiana degli Istituti privati per le Investigazioni, le Informazioni e la Sicurezza), è stato nominato membro dell’assemblea del Fondo interprofessionale Formazienda. L’insediamento è avvenuto nel corso della riunione che si è svolta a Roma, nella sede di Formazienda, mercoledì 27 novembre. Erano presenti i vertici del Fondo insieme agli altri membri dell’assemblea.

 

Il presidente Ponzi ha assunto l’incarico in rappresentanza di Sistema Impresa, il sindacato datoriale interconfederale al quale ha aderito Federpol e che ha istituito insieme al sindacato dei lavoratori Confsal il Fondo Formazienda nell’ottobre del 2008. L’assemblea è costituita da otto membri: quattro fanno riferimento a Sistema Impresa e quattro a Confsal. La durata dell’incarico è triennale. L’assemblea ha il potere di definire le linee guida per il raggiungimento delle finalità del Fondo Formazienda oltre a nominare i membri del consiglio di amministrazione.

 

La missione del fondo è erogare i finanziamenti necessari per professionalizzare i dipendenti delle aziende iscritte. Al Fondo Formazienda aderiscono 110mila imprese di tutte le regioni italiane per un totale di 775mila lavoratori. Dal 2008 ad oggi Formazienda ha finanziato 140 milioni di euro. L’80% degli stanziamenti è stato destinato alla formazione dei dipendenti delle micro, piccole e medie imprese. Federpol è la principale associazione di categoria che riunisce gli investigatori privati. Il settore dell’intelligence, in Italia, comprende più di 1.800 imprese per un totale di 12mila addetti e circa 500 milioni di fatturato.

 

«Formazienda è una delle realtà più efficienti che opera nel settore della formazione continua – ha spiegato il presidente di Federpol Luciano Tommaso Ponzi – e ringrazio Sistema Impresa per l’opportunità che ci viene data. La collaborazione può riguardare sia la formazione più operativa sia l’alta formazione. Formazienda ha già manifestato la volontà concreta di finanziare il percorso universitario triennale che le norme europee e nazionali considerano obbligatorio per esercitare la professione. Le imprese di Federpol possono beneficiare dei vantaggi offerti iscrivendosi a Formazienda e destinando al fondo lo 0,30 della retribuzione dei dipendenti che già viene versato all’Inps. In cambio avranno accesso alla possibilità di vedere finanziati i corsi di formazione che ritengono necessari per i propri dipendenti».

L’iscrizione è gratuita e avviene in questi termini: se l’azienda non aderisce ad alcun fondo interprofessionale deve esprimere, all’interno del modello Uniemens, l’opzione adesione e selezionare il codice Form; se l’azienda aderisce già ad un altro fondo interprofessionale, nello stesso modello, deve inserire il codice Revo e successivamente il codice Form indicando il numero dei dipendenti.

«Diamo il benvenuto al presidente Ponzi e gli auguriamo un buon lavoro. Formazienda è uno degli strumenti che il sistema confederale metterà a disposizione della Federazione, il principale. Grazie a Formazienda, Federpol, saprà sviluppare al meglio la sua attitudine alla professionalizzazione dei dipendenti delle imprese che rappresenta» commenta Berlino Tazza, presidente di Sistema Impresa e membro dell’Assemblea del Fondo.

 

Nella foto: Andrea Bignami (presidente Fondo Formazienda), Luciano Tommaso Ponzi (presidente di Federpol Italia), Berlino Tazza (presidente di Sistema Impresa), Marco Paolo Nigi (vice presidente Fondo Formazienda), Enrico Zucchi (componente Comitato di Indirizzo Formazienda)

 

 

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi
  • fondo di assistenza sanitaria