domenica 29 novembre 2020

SISTEMA IMPRESA

21-10-2020

Sistema Impresa & Regione Lombardia - Defr 2020

Tazza: «Rilancio produttivo e sicurezza tra le priorità regionali»




Oggi si è tenuta la riunione degli Stati Generali di Regione Lombardia e i membri

Del Patto per lo sviluppo hanno impostato la Nota di aggiornamento al DEFR 2020 (Documento di Economia e Finanza Regionale) con l’obiettivo di delineare le linee guida del percorso di sviluppo regionale per il triennio 2021-23.

«Insieme alla altre categorie economiche – commenta Berlino Tazza, presidente di Sistema Impresa Lombardia - abbiamo individuato le azioni necessarie alla ripresa lombarda, trasversali ai comparti produttivi, e compatibili con il quadro delle risorse disponibili. Tre le tematiche prioritarie su cui puntare abbiamo individuato il rilancio del sistema economico e produttivo, il rinnovato posizionamento della Lombardia come “terra di destinazione” e la sicurezza delle persone. Ogni intervento intersettoriale deve essere previsto in un’ottica di semplificazione, digitalizzazione e sostenibilità ambientale. È stata ribadita l’efficacia del metodo di lavoro avviato con le Parti Sociali, già sperimentato durante l’emergenza è improntato al confronto continuo. Come ho sempre sottolineato una relazione concreta con le categorie economiche è indispensabile per promuovere delle politiche regionali basate sulle reali necessità dei territori. Il nuovo patto sociale tra categorie e Regione è da considerarsi uno dei pilastri della ripartenza».

 

«Preoccupati per la riduzione delle spese correnti in misura del 21% dell’assestato 2020, Sistema Impresa Lombardia ha sottolineato la necessità di non diminuire gli investimenti in materia di sicurezza, infrastrutture per il trasporto e rinnovo parco mezzi, tutela ambientale, green economy e rigenerazione urbana, digitalizzazione/banda ultra larga e sostegno della ricerca ed innovazione delle imprese. È stato inoltre inevitabile fare cenno all’andamento del contagio. Sistema Impresa Lombardia ha chiesto il massimo sforzo per scongiurare un lockdown che sarebbe catastrofico per l’economia lombarda. Un anello debole del sistema anti contagio è senz’altro il TPL che non garantisce distanziamento tra i fruitori. Abbiamo ribadito che Fai – Trasporto Persone, federazione di settore a noi associata, è pronta ad integrare il TPL con migliaia di mezzi con una capacità e versatilità di trasporto senza pari».

 

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi
  • fondo di assistenza sanitaria