domenica 24 gennaio 2021

SISTEMA IMPRESA

03-12-2020

«Se le aziende chiudono non c’è lavoro per nessuno»

Crisi occupazione, Tazza: «Governo si apra al confronto»




L’ Istat ha pubblicato i dati relativi al mercato del lavoro che mostrano un netto peggioramento in merito alla disoccupazione generale, intorno al 10%, e alla disoccupazione giovanile che ha raggiunto il 30%.

 

«Il quadro è decisamente difficile – commenta il presidente nazionale di Sistema Impresa Berlino Tazza in riferimento al monitoraggio dell’Istat – e d’altronde non poteva essere diversamente in presenza di un calo del Pil superiore al 9% provocato dalla crisi del Covid. La contrazione dell’attività economica sta colpendo particolarmente gli autonomi, gli indipendenti, e i giovani che si vedono sbarrare le porte del mondo del lavoro. La cassa integrazione ed il divieto di recessione dei contratti di lavoro finora stanno attenuando una situazione che è prossima ad esplodere quando cadrà il blocco dei licenziamenti. Sistema Impresa rinnova l’invito al governo per un confronto diretto e costruttivo ai fini dell’elaborazione tempestiva di  misure adeguate per garantire la tenuta occupazionale. Un obbiettivo che va di pari passo con la salvaguardia del tessuto imprenditoriale nazionale dal momento che senza aziende è impossibile anche solo immaginare l’esistenza di posti di lavoro. Il governo riveda dunque le sue priorità mettendo l’impresa, e soprattutto le Pmi, al centro delle azioni di rilancio rendendo strutturali le agevolazioni contributive sui contratti di lavoro, la detassazione, lo snellimento burocratico, la revisione della spesa pubblica che deve essere ferrea e rigorosa, il pagamento dei debiti della Pa, gli investimenti e pronunciando un no convinto ad ogni progetto di patrimoniale».

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi
  • fondo di assistenza sanitaria