mercoledì 05 ottobre 2022

SISTEMA IMPRESA

26-07-2022

Formazione per il turismo Hi-Tech

Il direttore di Formazienda, Rossella Spada: «Nuove competenze per un comparto strategico»




Formazienda, il fondo interprofessionale di Sistema Impresa e Confsal con 100mila imprese iscritte, sostiene una formazione specifica per il turismo che sta vivendo, con l’estate 2022, una stagione decisamente positiva. Le aziende del comparto, dopo il biennio drammatico del Covid caratterizzato da un crollo della domanda, ritornano ad ottenere risultati da primato con i flussi di visitatori che si stanno attestando nuovamente ai livelli del 2019 e della fase prepandemia. Anche le problematiche recenti che hanno interessato negativamente il settore a causa dello sciopero del personale delle compagnie aeree low cost e dei controllori di volo non ha interrotto un trend entusiasmante al punto che il bel paese sembra essere attraversato da una sorta di ‘revenge tourism’ evidenziando una voglia di rivalsa e numeri decisamente superiori alle attese. Un contesto favorito dall’eccellenza dei servizi e dalla qualità delle proposte che le aziende turistiche delle località di mare, montagna e delle città d’arte stanno mettendo in campo grazie anche alla trasformazione tecnologica e alla digitalizzazione. Un risultato reso possibile da una formazione mirata delle risorse umane.

Formazienda è il fondo paritetico interprofessionale attivo su tutto il territorio nazionalee opera prevalentemente nel settore del terziario. “La meta della digitalizzazione emerge dalle Pmi come dalle aziende e dai gruppi più strutturati – spiega Rossella Spada, direttore generale di Formazienda – configurando un fabbisogno che ci ha spinto a rispondere con premialità assegnate ai percorsi di formazione che valorizzano il tema dell’innovazione tecnologica. Nell’ambito dell’erogazione delle risorse abbiamo stabilito la strategia del doppio canale: da una parte abbiamo predisposto avvisi quadro con un’ampia dotazione finanziaria rivolta ad un esteso pubblico di destinatari che candidano i piani formativi sulla base delle loro esigenze; dall’altra riconosciamo singoli voucher per accedere ai corsi compresi nei cataloghi offerti dagli enti di formazione accreditati presso il fondo”. L’avviso a catalogo 1/2022 di Formazienda, ancora aperto, ha una disponibilità di un milione di euro mentre gli otto avvisi tradizionali che si sono succeduti nel biennio della crisi pandemica, dal dicembre 2019, hanno stanziato 51 milioni di euro portando a quota 200 milioni di euro i finanziamenti complessivi a partire dal 2008 quando l’organizzazione datoriale Sistema Impresa e la confederazione sindacale Confsal hanno istituito il fondo.

“Il tema della digitalizzazione – continua Spada – è molto ampio e si declina in un numero elevato di sotto tematiche che richiedono di essere calibrate sulla base dell’identità e del quadro operativo dell’azienda. L’occupabilità delle persone è sempre più legata al possesso di conoscenze in ambito digitale ed è il frutto di un cammino che incrocia due aspetti molto fondamentali come la certificazione delle competenze e la rivisitazione organizzativa condotta secondo i principi del welfare aziendale, della partecipazione femminile e delle pari opportunità nei luoghi di lavoro”. Sul piano formativo le aree di intervento strategiche sono state e seguitano ad essere l’innovazione nell’ambito dei servizi e dei processi operativi, le strategie di marketing digitale e commercializzazione online, l’informatizzazione ai fini dell’internazionalizzazione e di una maggiore sicurezza contro le varianti del Covid.

Per sottolineare l’azione di sostegno al comparto turistico il fondo interprofessionale di Sistema Impresa e Confsal ha realizzato un video promozionale dal titolo ‘Formazienda, la formazione per il turismo italiano” che è possibile visionare sul sito www.formazienda.com e sui canali social del fondo.

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi
  • fondo di assistenza sanitaria