giovedì 02 febbraio 2023

SISTEMA IMPRESA

07-12-2022

Al Cnel il rinnovo del CCNL per il settore investigazioni e sicurezza

Il Presidente Tazza: «Risultato importante che migliora tutele, rapporti di lavoro e visione aziendale»




Oggi a Roma, presso la sede del Cnel a Villa Lubin, si è svolto l’incontro sfociato nell'accordo per il rinnovo del CCNL per gli Istituti investigativi e le agenzie di sicurezza sussidiaria. Hanno partecipato Federpol, assistita da Sistema Impresa, e Fesica Confsal Nazionale, assistita da Confsal.

 

«Ringrazio tutti presenti – ha commentato il presidente nazionale di SI Berlino Tazza - per il percorso costruttivo e partecipativo che ha consentito di rinnovare un contratto leader, apprezzato unanimemente per la capacità di includere migliorie sul fronte dei diritti e delle tutele. Si tratta di un contratto di lavoro nazionale che è decisamente all’altezza delle grandi sfide caratterizzanti il settore e che è capace di guardare al futuro con prospettive importanti di sviluppo per le imprese, i lavoratori e le lavoratrici. Al presidente Nazionale Federpol Luciano Tommaso Ponzi, al segretario generale di Fesica Confsal Nazionale Bruno Mariani e a Giovanni Luciano, in rappresentanza di Confsal, esprimo la soddisfazione di tutta la nostra confederazione  e la riconoscenza per aver concluso anticipatamente un accordo che era moto atteso dagli operatori economici e imprenditoriali come da tutti coloro che lavorano all’interno di un comparto strategico per la vita civile del Paese e che, in questa fase storica, è soggetto ad un fortissimo cambiamento che può essere gestito positivamente solo in presenza di strumenti contrattuali idonei, ben costruiti e coraggiosi nelle proposte».

 




ALTRE IMMAGINI

Al Cnel il rinnovo del CCNL per il settore investigazioni e sicurezza
Al Cnel il rinnovo del CCNL per il settore investigazioni e sicurezza

ALLEGATI

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi
  • fondo di assistenza sanitaria