giovedì 02 febbraio 2023

SISTEMA IMPRESA

12-01-2023

Accordo integrativo Ccnl Terziario

Il presidente Berlino Tazza: «Ringraziamo Confsal e Fesica, tutelati benessere aziendale e potere di acquisto dei dipendenti»




Sistema Impresa ha siglato l'accordo integrativo del contratto nazionale del terziario insieme a Confsal e Fesica Confsal. Un risultato importante che dimostra l’unione di intenti delle forze e sindacali per tutelare il potere di acquisto dei lavoratori e delle lavoratrici davanti alle difficoltà accusate nella fase post-pandemica.

 

«Siamo molto soddisfatti – commenta Berlino Tazza, presidente nazionale di Sistema Impresa - per il traguardo raggiunto che apporta sensibili migliorie sul piano economico intervenendo con un importo una tantum  e sui minimi retributivi. Abbiamo preso atto della complessità del quadro generale per i dipendenti e le famiglie concordando con le altre parti sociali, Confsal nella persona del segretario Angelo Raffaele Margiotta e Fesica nella persone del segretario Bruno Mariani, un intervento sulla contrattazione collettiva vigente tutt’ora attiva e che scadrà in data 30 aprile 2023. Il perdurare della pandemia, la guerra in Ucraina, l’emergenza energetica, il forte incremento dell'inflazione e del costo della vita hanno richiesto una risposta concreta per salvaguardare il potere d'acquisto dei dipendenti e delle loro famiglie. Ringrazio i segretari Margiotta e Mariani per lo spirito di collaborazione e per l’esito di un negoziato che ha determinato il rinnovo del CCNL del terziario consentendo la costruzione di un migliore benessere aziendale in vista delle grandi sfide che aziende del settore dovranno affrontare nel nuovo anno».

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi
  • fondo di assistenza sanitaria